CARAVANSERRAGLIO RABAT-I MALIK

Uno dei monumenti piu antichi in Uzbekistan è Caravanserraglio Rabat – i – Malik. Si trova nella regione Navoi lungo la strada che porta da Bukhara a Samarcanda.

La storia del monumento Rabat-i Malik in Uzbekistan

Il caravanserraglio di Rabat-i Malik (Rabat del re, fortezza reale) è una costruzione degli anni ’70 dell’XI sec d.C. e del primo trimestre del XII secolo costruito dai Karakhanidi. Una delle opinioni dice che questo complesso fosse originariamente una residenza estiva dei re locali. Ciò è dimostrato dagli scavi, durante i quali furono scoperte molte strutture per la nobiltà di quei tempi, inoltre, le mura alte e colonne a quel periodo costruivano solo nei palazzi e nelle residenze dei khan.

Descrizione del caravanserraglio

Qui vengono presentate le idee ingegneristiche più avanzate dell’XI-XII secolo. Basato su colonne a doppia coppia agli angoli dell’Octogon, non ha eguali nell’architettura sincrona. Questo miracolo della tecnologia ingegneristica era una delle più grandi cupole dell’Oriente medievale. E non solo le dimensioni della cupola stupiscono l’immaginazione, ma anche la struttura calcolata con precisione – la base della cupola su colonne a doppia coppia di diversi diametri – è un’idea ingegneristica che non è stata ripetuta in nessun’altra parte dell’Asia centrale.

La fortezza era una struttura rettangolare con i lati di 100 metri, agli angoli della quale c’erano torri di oltre 15 metri. Le pareti fatiscenti della facciata principale di Rabat-i Malik erano coronate da due cinture decorative mal conservate, il cui motivo geometrico era costituito da mattoni quadrati cotti. C’era solo un ingresso alla fortificazione – attraverso il portale meridionale conservato. Il portale stesso sporge un po’ dal muro, è rettangolare, all’esterno è visibile un arco, dietro il portale si trova un ballatoio, isolato dai locali di servizio situati nella parte meridionale (alloggi per servitù, stalle, cucine, poi il ballatoio conduce ad una rotonda ottagonale, archi in cui, come e l’intera galleria era decorata con ganch intagliato. Dalla rotonda, che fungeva da sala centrale, i passaggi conducono alla parte residenziale settentrionale del complesso.

Rabat - i Malik caravanserraglio Uzbekistan monumenti

Poi successivamente, l’edificio fu ricostruito e trasformato in caravanserraglio. Anticamente in quest’area scorreva la Grande Via della Seta, collegando i paesi del Mediterraneo e la Cina. La maggior parte delle carovane passava lungo questo sentiero. Durante il periodo di Narshakhi (X sec.), l’importanza della strada tra Samarcanda e Bukhara aumentò così tanto che iniziarono a chiamarla “Strada reale” – “Shah-Rakh”.

Attualmente, Rabat-i Malik è quasi completamente scomparso dalla faccia della terra. Sopra la steppa piatta e deserta si innalza solo un portale solitario, con una parte del muro restaurato su entrambi i lati del portale.

Sul territorio di Rabati-Malik sono state scoperte le rovine di una moschea, una galleria con una cupola, uno stabilimento balneare – hammam, alloggi, stalle per cavalli e cammelli. Hanno anche scoperto ceramiche, vari prodotti in metallo, costosi piatti in ceramica, gioielli, calderoni, molte monete e altri manufatti. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all’arredamento e alle tecniche di costruzione. In molti luoghi è diverso e differisce per stili e metodi di creazione. In tempi diversi, nella costruzione sono stati utilizzati ceramica, pakhsa – argilla battuta, con la paglia, argilla, legno.

caravserraglio

Istituto per lo sviluppo del turismo presso il Comitato statale della Repubblica dell’Uzbekistan per lo sviluppo del turismo