BUKHARA MAUSOLEO SAMANI

  • bukhara samani mausoleum

Mausoleo Samani è un monumento di architettura altomedievale, situato nel centro storico di Bukhara, in un parco, diviso nel sito di un antico cimitero. Il mausoleo fu costruito nel IX secolo (tra l’892 e il 943). Scoperto e restaurato nel XX secolo. È uno dei capolavori architettonici dell’Asia centrale e la perla dell’architettura mondiale.

Ci sono tre tombe nel mausoleo, presumibilmente una delle quali appartiene ad Ahmad ibn Ismail, il figlio di Ismail Samani. Le tombe di Ismail stesso, il fondatore della dinastia Samanide, potrebbero non essere nel mausoleo.

Questo monumento segna l’inizio di una nuova era nello sviluppo dell’architettura centroasiatica, ripresa dopo la conquista araba. Ovviamente, le antiche tradizioni sogdiane continuarono a svilupparsi nella terra antica, ma già in una nuova capacità: la tecnica costruttiva fatta di mattoni cotti, le sue possibilità costruttive e artistiche, i mezzi di espressività architettonica sono un merito del nuovo tempo, sebbene portino anche il familiare “sistema dei segni” derivato dalla cultura pre-islamica.

Di dimensioni e altezza ridottissime, il mausoleo impressiona fortemente l’osservatore. Indubbiamente, questo è il lavoro dell’architetto-genio.