Feste nazionali in Uzbekistan, ferie nazionali, festività

Feste nazionali in Uzbekistan sono legati alla ricca storia e cultura del paese.

1 gennaio – capodanno

Una delle feste popolari in Uzbekistan è capodanno. è una festa festegiata in famiglia. Il primo dell’anno il 1 ° gennaio in Uzbekistan è una festa laica, celebrata fin dall’epoca sovietica con la presenza di tutti gli attributi tradizionali delle vacanze. Sulla piazza principale di Tashkent, che si chiama Mustakillik, vengono organizzati festeggiamenti: balli di diverse nazioni, vengono venduti maschere, alberi di Natale e regali.

8 marzo – festa della donna in Uzbekistan

Oggi questo è un giorno importante della celebrazione globale delle donne. Questa festa è stata presentata al popolo uzbeko in onore delle donne lavoratrici durante l’era sovietica. Tuttavia, ha perso il suo sapore politico e divenne semplicemente un’occasione per gli uomini per esprimere il loro amore per le donne in un modo un po ‘simile a un misto di festa della mamma e di San Valentino che si celebrano in Occidente. In questo giorno è consuetudine che gli uomini donino alle donne nella loro vita – madri, mogli, fidanzate, figlie, colleghi, ecc. – fiori e piccoli doni.

21 marzo – Navruz

Letteralmente significa Nuovo Giorno in lingua persiana. Sebbene Navruz non sia una festa islamica, è stata ampiamente celebrata tra i locali (principalmente musulmani) come un inizio del nuovo anno prima dell’introduzione del calendario georgiano. La celebrazione del navruz era vietata in epoca sovietica, ma dopo l’indipendenza il governo lo dichiarò festa nazionale e simbolo della primavera. L’origine della festa è l’antico iraniano, associato al culto del sole e al nome del leggendario profeta Zarathushtra – fondatore del zoroastrizmo.

A Navruz molte famiglie uzbeke si preparano i piatti nazionali come: sumalak, halim, samosa di verdure di primavera, plov e altri. La preparazione del sumalak, che di solito viene fatta bollire in grandi pentole e ha bisogno di una miscelazione continua, richiede circa 24 ore. Pertanto, le persone si radunano intorno alle pentole e trascorrono il giorno e la notte cantando e ballando il folclore nazionale.

9 maggio – Giorno della Memoria

Giorno della Vittoria sul nazifascismo (celebrato in Uzbekistan anche come il Giorno della Memoria e degli Onori ai caduti in guerre). La gente visita i monumenti commemorativi e portano i fiori. Visitano le persone anziane che hanno trascorso le loro vite eroicamente e ricorda quelle che sono mancate.

1 settembre – Giorno dell’Indipendenza

Una delle feste più grandi e ampiamente celebrate dell’Uzbekistan: il Giorno dell’Indipendenza. Il paese ottenne l’indipendenza dall’Unione Sovietica il 1 ° settembre 1991 e da allora celebra questo giorno come festa nazionale.

1 ottobre – la festa dell’insegnante

Ogni anno in Uzbekistan si celebra la Giornata degli insegnanti e dei maestri. Il profondo rispetto per l’insegnante ha messo radici nel nostro territorio durante i vecchi tempi. “Domla”, “Muallim”, “Ustoz” – queste parole per molti secoli con gratitudine e rispetto per gli allievi ricevuti dagli insegnanti non solo conoscenza delle materie, ma anche manuali sull’attitudine valida verso le persone, amore per la Patria, alto morale e spiritualità.

8 dicembre – Giorno della Costituzione

La costituzione della Repubblica di Uzbekistan è approvata dall’Oliy Majlis (Parlamento) l’8 dicembre 1992.

Iyd al-Fitr – Festa religiosa “Ro’za hayit” e Iyd al-Adha – Festa del sacrificio “Korban hayit”

Come in tutti i paesi in cui vivono musulmani, Eid al-Adha e Eid al-Fitr sono ampiamente celebrati anche in Uzbekistan. Le persone hanno celebrato queste feste per molti secoli ma erano proibite durante i periodi sovietici. Ma dopo che il governo ha avuto l’indipendenza li ha dichiarati come una festa nazionale.

Le festività musulmane sono determinate secondo un calendario lunare – islamico – l’Egira.