EMIRO TEMUR

tamerlanoviaggio in Uzbekistan

Timur (9 aprile 1336 – 18 febbraio 1405), storicamente noto come Amir Timur e Tamerlano  (Persiano: تيمور لنگ Temūr (-i) Lang, “Timur lo Zoppo “), era un conquistatore Turco-Mongolo nato a Kesh diventata poi Shakhrisabz (a 90 km da Samarcanda). Come fondatore dell’impero timuride in Persia e in Asia centrale, divenne il primo sovrano della dinastia timuride.

Nato nel clan di Barlas a Transoxiana o  Mawaraunnahr (nell’odierno Uzbekistan) il 9 aprile 1336, Timur ottenne il controllo del Khanato Chagatai occidentale nel 1370. Da quella base, guidò le campagne militari attraverso l’Asia occidentale, meridionale e centrale, il Caucaso e il sud La Russia, ed emerse come il più potente sovrano del mondo musulmano dopo aver sconfitto i Mamelucchi d’Egitto e Siria, l’emergente Impero Ottomano e il decaduto Sultanato di Delhi. Da queste conquiste ha fondato l’impero timuride, ma questo impero si è frammentato poco dopo la sua morte.

Timur fu l’ultimo dei grandi conquistatori nomadi della steppa eurasiatica, e il suo impero pose le basi per l’ascesa degli imperi della polvere da sparo più strutturati e duraturi nel XVI e XVII secolo.

Il nome completo di Timur era Timur ibn Taragay Barlas – Timur è il figlio di Taragai di Barlas, secondo la tradizione araba (alam-nasab-nisba). Temur o Temir nelle lingue turche significa “ferro”.

Non essendo Chingizid, Timur formalmente non poteva sopportare il titolo del khan, quindi fu sempre chiamato solo Emir (leader, leader). Tuttavia, dopo essersi sposato nel 1370 con la Saroy Mulk Khonim (la cui nome porta la moschea Bibikhanum a Samarcanda) di casa dei Chingizidi, prese il nome di Timur Gurgan [9] (Tāmūr Gurkānī, Gurkān è una versione del Kurgan o heurgen mongolo, “genero”). Ciò significava che Timur era un parente di Chingizids ed era libero di vivere e agire nelle loro case.

PERSONALITà

Timur era un uomo molto coraggioso e sobrio. Con i giudizi di sobrietà, è stato in grado di prendere la decisione giusta in situazioni difficili. Questi tratti del suo carattere attiravano persone a lui.

Un sovrano visionario e organizzatore di talento.

Timur ha lasciato dozzine di strutture architettoniche monumentali, alcune delle quali sono entrate nel tesoro della cultura mondiale. Gli edifici di Timur, nella cui creazione ha preso parte attiva, rivelano in lui un gusto artistico straordinario.

CONQUISTE

Dalle fonti storiche è noto che lo stato centralizzato del Sahibkiran Amir Temur Taragay Bakhodir includeva ventisette stati: Kherasan, India, Iran, Ajam Iraq, forza Iraq, Turchia, Azerbaijan, Gurzhistan, Golden Horde (Kipchak, Crimea) e altri stati centralizzati, appartenente a diverse religioni e nazionalità:

NOMI DI STATI CENTRALIZZATI UNITI SOTTO AMIR TEMUR

NOMI DI STATI CENTRALIZZATI NELL’EPOCA DI AMIR TEMURNOMI ATTUALI DI STATI CENTRALIZZATI DA AMIR TEMUR
1.Irak

2.Gilan

3.Jurjan

4.Mazandaran

5.Azerbaijan

6.Persia

7.Eranistan

8.Belujistan

9.Seistan

10.Kabulistan

11.Shirvan

12.Sultania

13.Ray

14.Gurdjistan – un parte di Irak

15.Laristan – un parte di Irak

16. Khuzestan

17. Armanistan

18.Orda d’Oro

19. Kashmir

20. Multan

21. Mulkishadman

22. Afghanistan Kabulistan

23.India

24. Impero dei Niched – le isole del Mediterraneo

25. Costantinopoli, Bisanzio-Roma

26.Turkia

27. Lesbo –  le isole indipendenti

28. Chios – le isole indipendenti

29.Genova

30.Rodos

31. Galazia

32. Tracia

33. Paflogoniya

34.Smirno

35. Palestina

36.Khorasan

37.Mowaraunnakhr

38.Mogolistan

1. Uzbekistan

2. Tadjikistan

3. Kazakhistan

4. Kirgizistan

5. Turkmenia

6. Azerbaijan

7. Armenia

8. Giorgia

9. Dagestan

10. Mongolia

11. Cina Occidentale

12. Nepal

13. India

14. Pakistan

15. Afganistan

16. Iran

17. Kurdistan

18. Siria

19. Israele

20. Giordania

21. Egitto

22. Arabia Saudita

23. Irak

24. Kuwait

25. Oman

26. Yemen

27. Turchia

Aspetto

L’autopsia della tomba di Gur Emir (Samarcanda) da M.M. Gerasimov e il successivo studio dello scheletro della sepoltura, che si ritiene appartenga a Tamerlan, hanno dimostrato che la sua altezza era di 172 cm. Timur era forte, fisicamente sviluppato, i suoi contemporanei hanno scritto su di lui: “Se la maggior parte dei soldati potesse tirare la corda dell’arco fino al livello della clavicola, allora Timur lo porterebbe all’orecchio”.viaggio in Uzbekistan

I forti muscoli atletici dell’Emiro molto probabilmente differivano in un qualche tipo di secchezza, il che è abbastanza naturale: la vita nelle campagne militari, con le loro difficoltà, la permanenza quasi costante in sella difficilmente potrebbe contribuire all’obesità.

  1. M. Gerasimov nel suo lavoro nota quanto segue: “Anche uno studio preliminare sui peli della barba sotto un binocolo ci convince che questo colore rosso-rossastro sia naturale, non color henné, come hanno descritto gli storici”. Timur portava lunghi baffi, non tagliati sulle labbra. Come è stato scoperto, c’era una regola che permetteva alla più alta classe militare di indossare baffi senza tagliarli sul labbro, e Timur, secondo questa regola, non gli aveva tagliato i baffi, e gli hanno appeso liberamente al labbro.

Il diplomatico e viaggiatore spagnolo Rui González de Clavijo, che visitò la corte di Tamerlano a Maverannahr, riferisce che “il signor Temur” conquistò tutti i territori di India Minore e Khorasan. Samarcanda e Khorasan sono divisi dal fiume (Amu Darya).

A Timur piaceva parlare con gli scienziati, specialmente ascoltare la lettura di scritti storici; con la sua conoscenza della storia, sorprese lo storico medievale, filosofo e pensatore Ibn Khaldun; Timur ha usato storie sulla prodezza di eroi storici e leggendari per ispirare i suoi guerrieri.

Durante il suo regno, durato 35 anni, Amir Temur fu in grado di creare un gigantesco impero, che si estendeva dal Gange e l’Indo a Zarafshan e Syrdarya, dal Bosforo a Tien Shan. Nelle città iniziò la costruzione attiva di madrase, moschee, bagni, caravanserragli e mausolei.

Come si addice a un coraggioso comandante, che trascorse la maggior parte della sua vita in campagne militari, la vita di Amir Temur fu interrotta durante campagna contro la Cina. È successo nel 1405 nella città di Ortrar.

Va notato che Amir Temur non era solo un coraggioso guerriero, ma anche padroneggiava bene l’arte della diplomazia. Durante gli anni del suo dominio, Temur fu in grado di stabilire relazioni diplomatiche e stabilire relazioni commerciali con i più grandi paesi del Vecchio Mondo, come Inghilterra, Francia e Castiglia.

Oggi, dopo secoli di Amir Temur, è sicuro metterli alla pari con questi leggendari conquistatori come Giulio Cesare, Dario I e Alessandro Magno.